Consigli per dormire bene

Le persone dormono per circa un terzo della loro vita – più o meno otto ore al giorno, che equivale al tempo che richiede un lavoro a tempo pieno. Il sonno è indispensabile, perché mentre dormiamo il nostro corpo si rigenera e si ripara ed è quindi un prerequisito fondamentale per la nostra salute e le nostre prestazioni. Una permanente mancanza di sonno, non solo riduce la nostra qualità di vita, ma può anche avere un impatto negativo sulla nostra salute a lungo termine.

Chi non conosce questa sensazione: nonostante siamo stanchi, spesso non riusciamo ad addormentarci o ci rigiriamo nel letto di notte. Forse è lo stress, i pasti tardivi, una giostra mentale o attività sfavorevoli prima di andare a letto – in ogni caso, ci manca il relax necessario per addormentarci o dormire tutta la notte.

Ecco dei consigli efficaci che possono aiutarvi ad avere un sonno rilassato e riposante.

 

Ambiente fresco e privo di stress
La camera da letto è il luogo nel quale si dorme, quindi tutte le distrazioni come computer, TV, smartphone e simili dovrebbero essere bandite da essa. Anche arieggiare la stanza prima di andare a letto è importante, porta più ossigeno e temperature più fresche – entrambe promuovono significativamente il sonno. La temperatura ottimale nella camera da letto dovrebbe essere tra i 15 e i 18 gradi.

Sport e relax
Lo sport è sano e favorisce il sonno, ma lo sforzo fisico dovrebbe essere fatto fino a tre ore prima di andare a letto. Gli esercizi di rilassamento come lo yoga o lo stretching leggero, invece, bilanciano il corpo e forniscono relax. Anche gli esercizi di respirazione hanno un effetto calmante e sono adatti come rituale prima di andare a dormire.

Libro o musica per addormentarsi
Leggere rilassa e può far venire sonno, ma anche la musica aiuta a farci addormentare. È importante trovare la musica che ci piace e che aiuta a schiarirci le idee. A proposito, c’è anche una musica sviluppata appositamente per addormentarsi.

Suggerimento: la luce artificiale della TV, del computer portatile, dello smartphone, ecc. dovrebbe essere evitata immediatamente prima di dormire. Inoltre, sarebbe utile impostare un timer per la musica in modo che si spenga automaticamente e il sonno non sia ulteriormente interrotto.

Bevande che favoriscono il sonno
Bevande con un effetto rilassante possono certamente contribuire a un sonno sano, per esempio latte caldo con miele, tè alla frutta o miscele di tisane rilassanti.

Le bevande con caffeina e le bevande energetiche dovrebbero essere evitate a tutti i costi, così come il cacao e il cioccolato, per esempio, che hanno anche un effetto stimolante. Anche le bevande alcoliche andrebbero evitate; anche se possono aiutare ad addormentarsi, hanno un effetto dannoso sulla capacità di dormire tutta la notte.

Un bagno caldo
Un bagno caldo una o due ore prima di andare a letto rende molto stanchi e può fare dei veri e propri miracoli. È importante però concludere definitivamente la giornata con un bagno caldo e non iniziare delle nuove attività dopo il bagno. Suggerimento: un bagno con sali o un bagno schiuma relax aiuta anche a rilassare il corpo e a prepararlo al sonno.

Il ritmo personale del sonno
Le abitudini relative al sonno variano da persona a persona e anche il tempo trascorso a dormire dovrebbe essere adattato alle esigenze personali, sviluppando un ritmo personale. Chi ha problemi ad addormentarsi, dovrebbe evitare i sonnellini durante il giorno, in modo da accumulare tutta la stanchezza per la sera.

Attenzione: eccessive deviazioni dai ritmi personali, ad esempio notti in bianco o jetlag, possono influire in modo significativo sui disturbi del sonno.

Dormire senza pensieri
Per le persone strutturate e organizzate è importante fare tutto ciò prima di andare a letto, che potrebbe impedire loro di addormentarsi o di avere un sonno tranquillo. Ad esempio, mettere in ordine l’appartamento, preparare i vestiti per il giorno successivo, o fare la lista della spesa – insomma, qualsiasi cosa che bandisca quella sensazione fastidiosa che impedisce di addormentarsi.

Attenzione al cibo
Mangiare molto rende stanchi, ma è un ostacolo per passare una notte tranquilla e mette a dura prova il sonno. La semplice regola è: più tardi si mangia, più leggero dovrebbe essere il pasto. Inoltre, l’ultimo pasto andrebbe consumato circa due o tre ore prima di andare a letto.

Oltre a tutto questo, si dovrebbe prestare particolare attenzione al materasso e al cuscino. Questi devono essere adattati alle esigenze individuali di sonno e di riposo. Scoprite i nostri prodotti nella sezione “Cuscini” o chiedete consiglio nelle nostre Sanitarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *