Gli alleati per lo sport

Per non rinunciare ai benefici di una regolare attività fisica, ci sono diversi dispositivi sanitari che vengono in aiuto: tutori, ortesi, calze sportive a compressione. Ecco come si usano e a cosa servono.

Tutori e ortesi stabilizzanti – quando e a cosa servono?
Anche in caso di problemi articolari o muscolari, non bisogna per forza rinunciare a praticare sport o a fare movimento. Esistono infatti dispositivi ortopedici come tutori e ortesi stabilizzanti, che donano sostegno in caso di problemi alle articolazioni o a zone più ampie del corpo come schiena o coscia. Aiutano ad alleviare dolori che insorgono a seguito di sovraccarichi, lesioni e operazioni, ma anche come conseguenza dell’avanzare dell’etá. Possono essere usati a breve o a lungo termine e aiutano a riacquistare o a mantenere la mobilità. Sono ideali anche come protezione preventiva da lesioni ricorrenti.

 

 

Tutori e ortesi stabilizzanti – quali funzioni hanno?
Confrontando tutori e ortesi stabilizzanti, i tutori sono più flessibili e in genere consentono una maggiore libertà di movimento. Sono costituiti da un tessuto elastico compressivo che si adatta all’anatomia del corpo, senza limitarne la mobilità. Possono così svolgere al meglio la loro funzione stabilizzante, migliorando la propriocezione del corpo e attivando la muscolatura circostante.

Le ortesi stabilizzanti invece hanno una struttura complessa e sono realizzate con materiali rigidi. Per questo vengono di norma adattati in modo personalizzato al paziente da un tecnico ortopedico. La  loro meccanica permette un’aderenza perfetta all’articolazione o alla parte del corpo interessata. Questo permette di scaricare l’area interessata, di alleviare il dolore e protegge inoltre da movimenti sbagliati. 

L’importanza delle calze sportive
Nel praticare alcuni sport, il sistema circolatorio è sottoposto a un forte sovraccarico. Particolarmente stressato viene il sistema venoso del polpaccio, perché la portata di sangue aumenta di circa 4 / 5 volte. Questo causa un dilatamento delle vene, che si ingrossano e divenendo visibili. È quindi importante offrire alle vene delle gambe un supporto ulteriore, per evitare la perdita di elasticità. Molto utili allo scopo sono le calze sportive a compressione graduata, che rafforzano la vitalità delle gambe durante gli sport di resistenza e accelerano la rigenerazione. La leggera compressione stabilizza allo stesso tempo il polpaccio, riducendo le vibrazioni muscolari e contrastando l’affaticamento precoce.

Fonte immagini: Bauerfeind

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *